PROTESI FISSA SU DENTI NATURALI

PROTESI-FISSA-SU-DENTI-NATURALI
Conosciuta generalmente come capsula, consiste nel ricoprire la corona preparata di un dente (moncone) con una capsula che può essere di vari materiali a seconda delle esigenze estetiche e funzionali del caso. Ad oggi alla metallo-ceramica, che in passato era la prima scelta, spesso si preferisce il disilicato di litio (ceramica integrale) con struttura in zirconia.

 
La zirconia è un materiale ampiamente utilizzato nelle riabilitazioni protesiche definitive per la sua alta valenza estetica e le elevate caratteristiche di resistenza. Efficace anche a copertura di denti scuriti ha inoltre una bassa conducibilità termica e quindi riduce la sensibilità al caldo e al freddo.
Le corone in disilicato di litio sono costituite da sola ceramica che, caratterizzata da un naturale effetto di trasparenza, permette un risultato molto naturale. Sono inoltre altamente biocompatibili perciò utili in soggetti allergici ai metalli.
Le corone in metallo-caramica hanno un’anima-cappuccio in metallo rivestita da ceramica. Sono particolarmente resistenti ma, talora, tra gengiva e dente può essere visibile il grigio del metallo sottostante. Sono particolarmente indicate per sopportare lo stress pressorio di pazienti affetti da bruxismo che digrignano fortemente i denti, ma ad oggi sono state quasi completamente rimpiazzate dalla zirconia.
Quando la protesi fissa su denti naturali è progettata per sostituire uno o più elementi mancanti in arcata si definisce ponte e i denti preparati a sostegno della struttura si definiscono elementi pilastro. Se il ponte coinvolge tutti gli elementi di un’arcata dentale si definisce ponte lungo o circolare.

Translate »